EDITORIALE

Rieccoci, un nuovo mese e tante nuove notizie da condividere insieme.
Questo primo periodo è trascorso davvero velocemente ed è stato anche molto impegnativo, tuttavia siamo soddisfatti sia di questi mesi iniziali di scuola, trascorsi in presenza, sia di questa nuova avventura, il nostro giornalino, ovvero News Media Paper!
Lo scorso mese ci siamo soffermati su svariati argomenti, dal Rinascimento, a Boccaccio fino a fatti di attualità riguardanti il mondo dei giovani e più in particolare il mondo della musica e delle serie tv. Questo mese ugualmente vi coinvolgeremo con novità riguardanti la storia passata, il mondo presente e magari anche qualche curiosità sulle innovazioni che ci riserva il futuro.
Il nostro obiettivo principale è come sempre quello di coinvolgere il lettore e farlo appassionare agli argomenti che trattiamo con grande cura ogni settimana.
Annalisa Andrenacci 2^ C

Count per Day

  • 155102Totale letture:
  • 3Letture odierne:
  • 68Letture di ieri:
  • 417Letture scorsa settimana:
  • 1802Letture scorso mese:
  • 69722Totale visitatori:
  • 2Oggi:
  • 271La scorsa settimana:

Vorrei ma non posto

immagine articolo fedezIl nuovo singolo di J-Ax e Fedez ha conquistato in poche ore iTunes e youTube superando Alan Walker, Enrique Iglesias e molti altri.

Ieri, verso le 11.00, è finalmente uscito il video ufficiale tanto atteso dai fan, girato tra il 26 e 27 aprile a Rio Saliceto, in Emilia Romagna.

Il brano è stato scritto dai due rapper con la collaborazione di Davide Pietrella.

Il loro duetto è tra i più vagheggiati di questa fine primavera e c’è già qualcuno pronto a scommettere che sarà proprio Vorrei ma non posto il tormentone dell’estate 2016.

J-Ax e Fedez hanno deciso prima di ringraziare i loro fan, poi di andare a festeggiare in Australia il loro grande successo. Secondo loro, il palco di Amici e di Mediaset potrebbe essere perfetto per lanciare il loro singolo..

Oggi la musica rap è la più ascoltata dai giovani e questo ha senz’altro contribuito al successo dei due cantanti.

Il video ha suscitato anche una polemica, perché si vede Fedez fare un gesto con il dito medio indirizzato al politico Matteo Salvini, ma questo a noi ragazzi non interessa molto.

Questa canzone, scelta come colonna sonora della pubblicità dei cornetti Algida, parla della dipendenza dai social network ed invita a riflettere, in modo leggero e scanzonato, sull’invasività della tecnologia nel nostro quotidiano: cellulari, tablet e tutto ciò che ci consente di essere connessi col mondo in realtà ci allontanano dalla vita vera, come si legge nel testo della canzone.

[..] E poi, lo sai, non c’è
un senso a questo tempo che non dà
il giusto peso a quello che viviamo
Ogni ricordo è più importante condividerlo
Che viverlo [..]

Insomma, dovremmo goderci di più quello che stiamo vivendo piuttosto che preoccuparci di mostrarlo agli amici.

 Federico Funari, Stefano Orrù e Nicolò Ribichini (2^A)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>