EDITORIALE

Rieccoci, un nuovo mese e tante nuove notizie da condividere insieme.
Questo primo periodo è trascorso davvero velocemente ed è stato anche molto impegnativo, tuttavia siamo soddisfatti sia di questi mesi iniziali di scuola, trascorsi in presenza, sia di questa nuova avventura, il nostro giornalino, ovvero News Media Paper!
Lo scorso mese ci siamo soffermati su svariati argomenti, dal Rinascimento, a Boccaccio fino a fatti di attualità riguardanti il mondo dei giovani e più in particolare il mondo della musica e delle serie tv. Questo mese ugualmente vi coinvolgeremo con novità riguardanti la storia passata, il mondo presente e magari anche qualche curiosità sulle innovazioni che ci riserva il futuro.
Il nostro obiettivo principale è come sempre quello di coinvolgere il lettore e farlo appassionare agli argomenti che trattiamo con grande cura ogni settimana.
Annalisa Andrenacci 2^ C

Count per Day

  • 148455Totale letture:
  • 10Letture odierne:
  • 47Letture di ieri:
  • 301Letture scorsa settimana:
  • 1278Letture scorso mese:
  • 65450Totale visitatori:
  • 6Oggi:
  • 194La scorsa settimana:

Violenza sulle donne

Risultati immagini per violenza sulle donne

Ho letto dell’ennesima donna picchiata dal compagno È la storia di una 40enne residente a Borreto, Reggio Emilia. Il marito l’ha colpita con un manico di scopa, ma senza essere poi denunciato dalla moglie. “Lo amo”, avrebbe detto lei per giustificarsi. 

Il compagno della donna è stato comunque denunciato con l’accusa di lesioni personali aggravate: la donna, infatti, aveva lividi sul braccio e sul collo. I carabinieri stanno indagando per verificare se l’episodio, come sostenuto dalla donna, sia isolato oppure si possano supporre maltrattamenti in famiglia.

“È orribile”, mi sono detta, ma l’orrore spesso sembra non aver fine… Decapitata per aver osato fare una passeggiata fuori casa senza il marito al fianco: è quello che è successo a una giovane donna in un villaggio della provincia di Sar-i-Pul, in Afghanistan. Le autorità locali hanno confermato “l’incidente”, che vede protagonista una 30enne afghana brutalmente uccisa da un “gruppo di uomini armati”: questi prima l’hanno accoltellata e poi decapitata. Il portavoce dell’amministrazione locale ha accusato “uomini armati legati ai Talebani” per l’uccisione della donna e ha spiegato che il marito della giovane si trova in Iran. La donna era semplicemente uscita per andare a fare la spesa, ma è stata catturata e uccisa con l’accusa di aver commesso un “atto di infedeltà”.

E queste sono solo due delle scioccanti notizie di cronaca accadute ultimamente. Io penso che nessuno meriti un trattamento simile, ma la strada perché la violenza sulle donne abbia termine è ancora molto lunga.

Giulia Dari (3^A)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>