logo

EDITORIALE

Eccoci qua, ormai nell’anno scolastico 2018-2019, pronti a ricominciare a scrivere articoli per il nostro giornalino on line, anche se con un po’ di ritardo e la primavera è già arrivata.
Noi siamo sempre qua, ancora ospiti nei locali della scuola primaria e in attesa che venga costruita la nuova sede della scuola media. In realtà, poco tempo fa è stato inaugurato un modulo che ci è stato donato dopo il terremoto, dove abbiamo a disposizione un laboratorio informatico ed uno scientifico, che per fortuna ci consentono di avere qualche spazio in più a disposizione per le nostre attività didattiche.
In redazione ci siamo noi dell’attività alternativa all’IRC (classi 1^C e 1^D), ma chiunque tra i banchi della nostra scuola può contattarci e chiederci di collaborare scrivendo un suo articolo, che saremo ben lieti di pubblicare.
Noi siamo pieni di molte idee da tradurre in notizie che intendiamo proporvi. Speriamo che queste vi piacciano, perché ci abbiamo lavorato con tanta passione e impegno, e che interveniate numerosi con i vostri commenti.
Tasnim Khoulkhal e Giulio Cai

Attualmente

attualmente

Alunni in azione

alunni in azione

Vi racconto

vi_racconto

Le prime rime

le_prime_rime

Piccoli grandi lettori

piccoli_grandi_lettori

Scendiamo in campo

Mi piace ascoltare

mi piace ascoltare

Si parte!

si parte

Ridiamoci su

ridiamoci_su

A contatto con la natura

IMG_20150520_085244Mercoledì 20 Maggio abbiamo trascorso, noi della 1^C, una bellissima giornata in mezzo alla natura e agli animali. Ci siamo recati a Capodarco, precisamente al parco della comunità del paese. Appena arrivati siamo stati accolti, con un grande sorriso, da Nazareno Polini, il naturalista che ci ha accompagnato durante l’uscita.

Lungo il percorso nel bosco abbiamo osservato piccoli antropodi (cerambide cerdo) e dei vertebrati come cavallette, grilli, lucertole… Mentre noi camminavamo e il naturalista spiegava, raccoglievamo foglie e fiori, in modo tale da da formare un nostro erbolario una volta tornati in classe; inoltre, abbiamo scoperto che nel bosco sono presenti dei pipistrelli particolari. Successivamente ci siamo recati in un casale piccolo in cui erano presenti aquile, serpenti e un pappagallo; eravamo terrorizzati all’idea che si potessero liberare, ma ovviamente erano legati.

Dopo la lunga camminata eravamo affamati, quindi tutti insieme abbiamo esclamato:”Che fame!” Nazareno è stato così gentile da farci mangiare. Una volta riposati, la nostra ultima tappa è stata dai gufi. Questa è stata la parte che ci ha colpito maggiormente, perchè abbiamo potuto osservare da vicino una bellezza così particolare.

E’ stata un’esperienza fantastica che ci ha fatto conoscere più a fondo alcuni aspetti della natura.

Sara Ottavi ( 1^C )

 

Lascia un commento

  

  

  

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>