EDITORIALE

Rieccoci, un nuovo mese e tante nuove notizie da condividere insieme.
Questo primo periodo è trascorso davvero velocemente ed è stato anche molto impegnativo, tuttavia siamo soddisfatti sia di questi mesi iniziali di scuola, trascorsi in presenza, sia di questa nuova avventura, il nostro giornalino, ovvero News Media Paper!
Lo scorso mese ci siamo soffermati su svariati argomenti, dal Rinascimento, a Boccaccio fino a fatti di attualità riguardanti il mondo dei giovani e più in particolare il mondo della musica e delle serie tv. Questo mese ugualmente vi coinvolgeremo con novità riguardanti la storia passata, il mondo presente e magari anche qualche curiosità sulle innovazioni che ci riserva il futuro.
Il nostro obiettivo principale è come sempre quello di coinvolgere il lettore e farlo appassionare agli argomenti che trattiamo con grande cura ogni settimana.
Annalisa Andrenacci 2^ C

Count per Day

  • 150252Totale letture:
  • 3Letture odierne:
  • 11Letture di ieri:
  • 88Letture scorsa settimana:
  • 240Letture scorso mese:
  • 66598Totale visitatori:
  • 3Oggi:
  • 63La scorsa settimana:

Un modo alternativo di usare il cavolo rosso

di Lucia Mengoni

Sapete che cosa è il ph? II ph non è altro che l’unità di misura dell’acidità o della basicità di una soluzione acquosa e si misura su una scala che va da 0 a 14. Si definisce acida una soluzione quando il ph è minore di 7 e basica se è maggiore di 7 mentre si definisce neutra quando è 7. Il ph si può misurare con cartine indicatrici universali o con strumenti elettronici. Esiste tuttavia un metodo naturale, che non tutti conoscono, per misurarlo: l’indicatore al cavolo rosso.

Venerdì 11 marzo presso l’aula di scienze della scuola di Monte Urano con la professoressa Paternostro noi ragazzi della 2 C abbiamo svolto il nostro esperimento. Ogni alunno ha portato un elemento per l’esperimento: il limone, il pomodoro, il latte, lo zucchero, un uovo, il detergente per i vetri,  il bicarbonato e certamente il brodo di cavolo rosso. Questo brodo è molto particolare: è ottenuto facendo bollire acqua distillata con delle foglie di cavolo rosso. Questo è usato perché contiene delle sostanze che cambiano colore al variare del ph e può essere utilizzato per conoscere se la soluzione è acida o basica. Abbiamo preso otto provette dove in ognuna abbiamo inserito un elemento con il brodo. Per ogni elemento inserito abbiamo notato un colore diverso:

  • il limone era diventato rosso cioè acido il valore del ph era tra 0 e 1,
  • il pomodoro invece era basico il valore del ph è tra 12 e 13, 
  • il latte era basico di valore di ph era  tra 10 e 11
  • lo zucchero era basico di valore ph tra 12 e 13
  • l’albume era basico di valore ph tra 9 e 10
  • il tuorlo era basico di valore ph tra 10 e 11
  • il detergente per vetri era basico di valore ph tra 13 e 14
  • il bicarbonato era basico di valore di ph tra 7 e 8

Questo interessante esperimento ci ha dunque consentito di conoscere ancora più approfonditamente un argomento di scienze molto importante, applicando semplici nozioni teoriche alla vita quotidiana.


Lucia Mengoni 2^C

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>