EDITORIALE

Rieccoci, un nuovo mese e tante nuove notizie da condividere insieme.
Questo primo periodo è trascorso davvero velocemente ed è stato anche molto impegnativo, tuttavia siamo soddisfatti sia di questi mesi iniziali di scuola, trascorsi in presenza, sia di questa nuova avventura, il nostro giornalino, ovvero News Media Paper!
Lo scorso mese ci siamo soffermati su svariati argomenti, dal Rinascimento, a Boccaccio fino a fatti di attualità riguardanti il mondo dei giovani e più in particolare il mondo della musica e delle serie tv. Questo mese ugualmente vi coinvolgeremo con novità riguardanti la storia passata, il mondo presente e magari anche qualche curiosità sulle innovazioni che ci riserva il futuro.
Il nostro obiettivo principale è come sempre quello di coinvolgere il lettore e farlo appassionare agli argomenti che trattiamo con grande cura ogni settimana.
Annalisa Andrenacci 2^ C

Count per Day

  • 150252Totale letture:
  • 3Letture odierne:
  • 11Letture di ieri:
  • 88Letture scorsa settimana:
  • 240Letture scorso mese:
  • 66598Totale visitatori:
  • 3Oggi:
  • 63La scorsa settimana:

La doppia vita dell’ idraulico fiorentino

Dopo un’indagine record di quattro giorni è stato catturato Riccardo Viti,  l’assassino di Ugnano, vicino Firenze, colpevole di numerosi casi di violenza sulle donne.

Lascia tutti noi sconvolti scoprire la sua doppia vita: di giorno un idraulico di 55 anni con un aspetto da bonaccione, marito e padre, figlio vicino ai suoi anziani genitori con la passione per il karate; di notte una bestia con pulsazioni sessuali culminate in un omicidio e in numerosi episodi di una brutalità inaudita.

È nella rabbia di un uomo che non ha mai avuto successo, che ha perso il lavoro e con problemi economici, che va forse ricercato il movente di quel sadismo mostrato nei confronti dell’universo femminile?

                                                          Matteo Capriccioni (3^ A)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>