logo

EDITORIALE

Eccoci qua, ormai nell’anno scolastico 2018-2019, pronti a ricominciare a scrivere articoli per il nostro giornalino on line, anche se con un po’ di ritardo e la primavera è già arrivata.
Noi siamo sempre qua, ancora ospiti nei locali della scuola primaria e in attesa che venga costruita la nuova sede della scuola media. In realtà, poco tempo fa è stato inaugurato un modulo che ci è stato donato dopo il terremoto, dove abbiamo a disposizione un laboratorio informatico ed uno scientifico, che per fortuna ci consentono di avere qualche spazio in più a disposizione per le nostre attività didattiche.
In redazione ci siamo noi dell’attività alternativa all’IRC (classi 1^C e 1^D), ma chiunque tra i banchi della nostra scuola può contattarci e chiederci di collaborare scrivendo un suo articolo, che saremo ben lieti di pubblicare.
Noi siamo pieni di molte idee da tradurre in notizie che intendiamo proporvi. Speriamo che queste vi piacciano, perché ci abbiamo lavorato con tanta passione e impegno, e che interveniate numerosi con i vostri commenti.
Tasnim Khoulkhal e Giulio Cai

Attualmente

attualmente

Alunni in azione

alunni in azione

Vi racconto

vi_racconto

Le prime rime

le_prime_rime

Piccoli grandi lettori

piccoli_grandi_lettori

Scendiamo in campo

Mi piace ascoltare

mi piace ascoltare

Si parte!

si parte

Ridiamoci su

ridiamoci_su

Gessica, un esempio da seguire

Notaro

La sera del 10 gennaio la giovane Gessica Notaro, già finalista di Miss Italia, era stata aggredita con l’acido dal suo ex fidanzato, Edson Tavares, che l’aspettava fuori dalla sua abitazioni a Rimini. Un gesto indelebile che l’aveva colpita non solo nell’aspetto fisico ma anche e soprattutto interiormente.

Uscita dall’ospedale dopo due mesi, nel corso dei quali ha subito diversi interventi per la sostituzione di alcune parti di pelle sul volto e all’occhio rimasto gravemente danneggiato, ha voluto esserci al processo contro il suo aggressore.

Durante l’udienza del 17 marzo scorso la giovane ha tolto la maschera protettiva, mostrando ai giudici il suo volto interamente ricoperto di gravi ustioni e ferite.

L’udienza si è tenuta a porte chiuse per proteggerla dagli sguardi indiscreti. È stato deciso che Tavares andrà prima a processo per stalking il 27 aprile, successivamente avrà inizio il procedimento per l’agguato con l’acido; è stata anche accolta la richiesta di costituzione di parte civile della Regione per violenza di genere.

Le aggressioni contro le donne nel nostro Paese sono sempre più frequenti, così come i casi di femminicidio, ed è inconcepibile che l’amore tra un uomo e una donna si debba tramutare in così tanto odio. Speriamo che Eddy, per il quale è stata respinta la richiesta di perizia psichiatrica per rischio suicidio, capisca il grave errore che ha commesso.

La giovane Gessica, che non si arrende ed è pronta a ricominciare, è un esempio da seguire per tutti noi adolescenti, che spesso crediamo che la bellezza esteriore sia tutto e che finiamo con il dare troppa importanza a come appariamo. In realtà nella vita valgono molto di più valori quali la forza, il coraggio, la determinazione che mostriamo di fronte alle difficoltà e che ci aiutano a superare gli ostacoli.

Federico Funari, Matilde Colombi, Luca Marziali (3^A)

1 commento per Gessica, un esempio da seguire

Lascia un commento

  

  

  

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>