logo

EDITORIALE

Eccoci qua, ormai nell’anno scolastico 2018-2019, pronti a ricominciare a scrivere articoli per il nostro giornalino on line, anche se con un po’ di ritardo e la primavera è già arrivata.
Noi siamo sempre qua, ancora ospiti nei locali della scuola primaria e in attesa che venga costruita la nuova sede della scuola media. In realtà, poco tempo fa è stato inaugurato un modulo che ci è stato donato dopo il terremoto, dove abbiamo a disposizione un laboratorio informatico ed uno scientifico, che per fortuna ci consentono di avere qualche spazio in più a disposizione per le nostre attività didattiche.
In redazione ci siamo noi dell’attività alternativa all’IRC (classi 1^C e 1^D), ma chiunque tra i banchi della nostra scuola può contattarci e chiederci di collaborare scrivendo un suo articolo, che saremo ben lieti di pubblicare.
Noi siamo pieni di molte idee da tradurre in notizie che intendiamo proporvi. Speriamo che queste vi piacciano, perché ci abbiamo lavorato con tanta passione e impegno, e che interveniate numerosi con i vostri commenti.
Tasnim Khoulkhal e Giulio Cai

Attualmente

attualmente

Alunni in azione

alunni in azione

Vi racconto

vi_racconto

Le prime rime

le_prime_rime

Piccoli grandi lettori

piccoli_grandi_lettori

Scendiamo in campo

Mi piace ascoltare

mi piace ascoltare

Si parte!

si parte

Ridiamoci su

ridiamoci_su

Addio Monte Urano

Monte Urano

Monte Urano,  10 aprile 2019

Caro diario,

oggi è il mio ultimo giorno come cittadino monturanese. Vorrei salutare tutto ciò che ha riguardato il mio piccolo mondo fino a poco tempo fa e svelarti quello che provo. Monte Urano è sempre stato il mio punto di riferimento, il mio punto di partenza per ogni cosa. Ci faccio caso solo ora.

Un esempio banale aiuta a  capire come io non mi sia mai misurato  con il resto del mondo: il mio è sempre stato un rapporto esclusivo con Monte Urano. Quando sono in vacanza e penso al momento del ritorno, non immagino la mia casa così com’è,  le quattro mura¸ ma penso a Monte Urano, alla gente che si vede sempre in giro ed alla quale io non rivolgo mai la parola, poiché non la conosco.

Quando torno a Monte Urano, appena esco di casa e ritrovo i vecchi ed abituali visi, mi sento a mio agio ,mi sento al mio posto, come se quello giusto fosse solo il mio paese escludendo qualsiasi altro luogo . Persino se quelle persone non mi salutano o non mi parlano per me il solo incontrarli è sempre un benvenuto dopo la mia assenza.

Non è che questo paese mi faccia impazzire: sì, è un paesino normale, non eccessivamente brutto ma neanche così strepitoso, così ricco di possibilità. È solo che è il mio posto.

Son duo cose  ben diverse essere consapevoli che un posto piaccia ed essere certi che quel posto è … proprio il tuo posto!

Questo luogo è tuo e basta; ci sei nato, ci sei cresciuto, ti sei sempre messo in relazione con esso e non  ti vedi ancora altrove .

Proprio quello che sta succedendo a me: pensare che fra qualche anno tutti quei volti, tutti quegli angolini, tutti i posti in cui abitualmente ho vissuto saranno solo un ricordo indelebile nella mia memoria. Mi mancheranno i miei amici e forse anche quelli che spesso hanno cercato di offendermi, di ferirmi, ma che comunque hanno contribuito a rendermi la persona che sono adesso.

Mi mancheranno le voci dei bambini che giocano e corrono nel campetto; quelle di un fratellino e di una sorellina  che ogni pomeriggio, puntualmente, si rincorrono  e ridono mentre io faccio i compiti.

Addio a tutti, un saluto affettuoso: ai miei insegnanti, ai miei compagni, al mio migliore amico, ai miei parenti qui a Monte Urano e a tutti i luoghi che hanno coronato i miei primi tredici anni di vita. In questo momento mi sento triste, ma nello stesso tempo felice di aver vissuto in questo paese… addio!!!

                                                                             Lorenzo Eustacchi (2^A)*

* Questa è la pagina di diario scritta da un alunno che immagina di essere costretto a lasciare il proprio paese natio…

Lascia un commento

  

  

  

Puoi usare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>