logo

EDITORIALE

Si ricomincia!
Siamo pronti per trascorrere un nuovo anno scolastico tutti insieme e, quando dico tutti insieme, … intendo proprio tutti!
Anche per l’anno scolastico 2017-2018 si sono aperte di nuovo le braccia della Scuola Primaria Don Lorenzo Milani per accogliere tutti i suoi figli, i piccoli si sa, e noi, i grandi!
Se gli spazi per i piccoli sono veramente ristretti, che dire di noi che a malapena “entriamo nei banchi”? A volte dobbiamo fare qualche piccola rinuncia, però al giornalino non vogliamo rinunciare!
Il nostro giornalino sta proprio a ribadire che la Scuola Media Giacomo Leopardi va avanti come sempre, più forte di prima. Vogliamo ripartire valorizzando questa iniziativa con una nuova veste grafica e modificando alcune categorie che ci sembravano non aver incontrato l’interesse dei nostri lettori.
Ad ogni categoria è associato un logo ed era necessario idearne 4 nuovi che sostituissero le icone precedenti.
Questo compito è stato affidato ai ragazzi delle classi prime i quali si sono impegnati al massimo. Sono state scelte le proposte dei seguenti alunni:
1^A Diomedi Elena per il logo n.6 (Categoria: Scendiamo in campo)
1^B Petrini Chantal per il logo n. 7 (Categoria: Mi piace ascoltare…)
1^C Giulia Cicchini per il logo n.2 (Categoria: Alunni in azione)
1^D Malintoppi Alice per il logo n.8 (Categoria: Si parte!)
Ci congratuliamo per la creatività che hanno dimostrato, regalando al giornalino una nota di colore e vivacità.
Ora abbiamo veramente tante rubriche, nelle quali possiamo inserire i nostri commenti, le opinioni, le passioni di noi ragazzi, ciò che abbiamo fatto a scuola e vogliamo condividere, e tanto altro… insomma, se vogliamo spazio per scrivere ce n’è, per tutti.
Vi presento subito i miei stimabili “colleghi”, i caporedattori, quelli che hanno il compito di raccogliere gli articoli che vorrete scrivere e di aiutarvi in questa entusiasmante esperienza: Del Prete Christelle, Postacchini Luca, Armini Ciro, Maddalena Desirè Giusi, Tirabassi Sabrina, Cicchini Giulia, Fabi Diego, Smerilli Mirco, Malintoppi Alice, De Santis Martina.
E … ora sì … siamo veramente pronti!
Buon inizio a tutti noi!
Cecilia Vesprini

Attualmente

attualmente

Alunni in azione

alunni in azione

Vi racconto

vi_racconto

Le prime rime

le_prime_rime

Piccoli grandi lettori

piccoli_grandi_lettori

Scendiamo in campo

Mi piace ascoltare

mi piace ascoltare

Si parte!

si parte

Ridiamoci su

ridiamoci_su

L’incubo di ogni bambino

Era considerata come una delle tante maestre in circolazione, ma in realtà si è rivelata ben diversa.

Si tratta di Manuela Giacomozzi, una 52enne insegnante alla scuola statale dell’infanzia di Pavullo, in provincia di Modena.

Questa era ormai diventata l’incubo di ogni bambino: picchiava, schiaffeggiava, insultava e minacciava i […]

P come… PETALOSO !

Nei vocabolari dei prossimi anni, tra le parole che iniziano con la lettera P, forse avremo un nuovo termine: petaloso.

Una parola originale che non è stata elaborata da chissà quale accademico o esperto in materia, bensì è nata dalla fantasia di un bambino di appena otto anni.

[…]

Anoressia: addio alla vita

Purtroppo ecco la storia dell’ennesima ragazzina vittima dell’anoressia.

Si tratta di Francesca Foschi che, a soli 19 anni, era arrivata a pesare 34 Kg.

[…]

Stop al bullismo: evento all’Arlecchino con Luca Massaccesi

Si è svolta martedì 16 febbraio, presso il teatro “Arlecchino” di Monte Urano, la conferenza sul cyberbullismo promossa dall’ Osservatorio Nazionale Bullismo e Doping, rivolta agli alunni delle scuole medie dell’IC Monte Urano. Abbiamo avuto il piacere di conoscere un noto campione olimpionico -come si direbbe in dialetto- “de Favrià” : Luca Massaccesi, […]

No al fumo

L’Oms (l’Organizzazione Mondiale della Sanità) denuncia che i giovanissimi e gli adolescenti, maschi e femmine, che si avvicinano alla sigaretta subiscono l’influenza negativa di ciò che vedono al cinema e alla televisione.

[…]

Strani equivoci

I miei genitori vivono a Monte Urano da circa tredici anni. Mia madre mi ha raccontato che, appena trasferiti, un’anziana vicina di casa le disse: << Che bella “vardascia”!>>.

“Vardascia” nel Sud assume il significato di “una poco di buono”, perciò incredula e infastidita la guardò dicendo : << Se io sono una “vardascia”, lei […]

Zittonia o Parlonia?

Vivo in una città molto particolare, forse anche troppo. Il suo nome è Zittonia, in senso ironico ovviamente. È l’esatto contrario: tutti parlano, anche in situazioni che non lo richiedono. Basti pensare che ad ogni funerale il morto si tappa le orecchie. Una volta arrivarono due turisti che, vedendo il nome, pensavano di […]

Non dimentichiamo

Il 27 gennaio si è celebrato il “Giorno della Memoria”, giornata designata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite per commemorare le vittime dell’Olocausto. La data scelta è quella del giorno in cui, ben 71 anni fa, nel 1945, le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz.

[…]